Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’amore di Ravenna per Dante si esprime online

Dante
Sono online quattro teaser sul progetto che riunisce tre mostre per il settimo centenario dalla morte del sommo poeta: dai capolavori di Giotto e Cimabue alle opere di artisti contemporanei
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – L’amore di Ravenna per Dante arriva direttamente a casa, superando la chiusura di musei e biblioteche per l’emergenza sanitaria. Da oggi sono infatti online quattro teaser promozionali sul progetto espositivo “Dante. Gli occhi e la mente”, che riunisce le tre mostre promosse dal Comune di Ravenna e organizzate dal Museo d’arte della città e dalla Biblioteca Classense, in occasione del settimo centenario dalla morte del sommo poeta.

Dante

I teaser anticipano il lancio dei virtual tour delle mostre che verranno presentati il prossimo gennaio e permetteranno di entrare nel cuore del progetto con una selezione di opere rappresentative della mostra “Inclusa est Flamma”, attualmente allestita in Classense, che racconta il sesto centenario del 1921 con l’allora ministro della Pubblica istruzione Benedetto Croce; e un’anticipazione delle opere che saranno visibili nelle mostre “Le Arti al tempo dell’esilio” e “Un’Epopea pop”, da marzo nella chiesa di San Romualdo e, da settembre, al Mar.

Tra i capolavori di Giotto e Cimabue e di altri artisti del tempo di Dante concessi da Uffizi, Musei Vaticani, Louvre, Monastero dell’Escorial di Madrid, Galleria Nazionale dell’Umbria, e le testimonianze letterarie, grafiche e artistiche, fotografiche e cinematografiche, musicali e pubblicitarie legate a Dante, da manoscritti del Trecento fino ad articoli di merchandising. Intrecciato alla mostra un percorso d’arte contemporanea, a cura di Giorgia Salerno, proporrà una voce fuori campo e vedrà le opere di artisti contemporanei, come Edoardo Tresoldi, Richard Long, Kiki Smith, Rä di Martino e tanti altri.

LEGGI ANCHE: Dante 2021, al via le celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»