Per Natale arriva il video di ‘Dire Donne’ delle ‘Mamme Coraggio’

Il video simbolo che DireDonne lancia per questo Natale, per ricordare le storie di mamme che dopo la violenza domestica si sono ritrovate a perdere i propri figli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Sono viva, mio figlio è vivo e questo sarà un Natale di terrore”. E’ la voce di Laura Massaro, la mamma accusata di alienazione parentale che, da un momento all’altro, per decreto del Tribunale dei minori, rischia di perdere suo figlio. Accanto a lei Luana Valle, altra mamma coraggio, che a Natale non potrà vedere il suo bambino. E ancora Giada Giunti, che non lo vede da cinque mesi e lancia un appello: “Ascoltatelo, vi prego”.

E’ il video simbolo che DireDonne lancia per questo Natale, per ricordare le storie di mamme che dopo la violenza domestica, si sono ritrovate a perdere i propri figli. In video la deputata Veronica Giannone, che ha promosso sul tema della violenza, dell’accusa di alienazione parentale negli affidi e sulle forme del prelevamento dei minori, numerose iniziative, l’ultima conferenza stampa venerdi scorso alla Camera dei deputati dal titolo: “Se Solo mi ascoltaste”.

DireDonne continua il suo lavoro per fare luce sui “prelevamenti polizieschi dei bambini, di cui nessuno parla”. Perchè, come dice in video l’avvocato Lorenzo Stipa, esperto di diritto di famiglia e minori: “Quello che accade in questi casi è una violazione delle Carte internazionali che tutelano i fanciulli. Le Istituzioni intervengano: è uno scempio”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

23 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»