Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Manca il numero legale, si ferma lo Ius Soli

Accertata la mancanza dei requisiti necessari, Grasso ha fissato la nuova seduta a martedì 9 gennaio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’esame del disegno di legge sullo ius soli si è bloccato al Senato per mancanza di numero legale.

Dopo l’ok alla manovra, l’Aula ha iniziato la discussione sul provvedimento con l’esame delle pregiudiziali di costituzionalità. Su richiesta del senatore Roberto Calderoli, però, il presidente Pietro Grasso ha proceduto alla verifica del numero legale dei presenti in Aula.

Accertata la mancanza dei requisiti necessari, Grasso ha fissato la nuova seduta a martedì 9 gennaio.

LEGGI ANCHE

Ius soli, il richiamo di Galantino: “Diventato merce elettorale, questa non è serietà”

Ius Soli, Famiglia Cristiana: “Una brutta sconfitta per tutti, politica ha sbagliato mestiere”

Ius soli, Gasparri: “Non ci sarà o Vietnam parlamentare”

Ius soli, Ius sanguinis e Ius culturae: come diventare cittadini in Italia e nel mondo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»