Conte al Parlamento: “Scostamento di 8 miliardi, da finanziare 341 miliardi di euro nell’anno”

giuseppe conte
Così il presidente del Consiglio nella sua relazione al parlamento sullo scostamento di bilancio che sarà votato giovedì in Senato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Con la presente relazione al Parlamento, sentita la Commissione europea, il governo chiede pertanto, per l’anno 2020, l’autorizzazione al ricorso all’indebitamento di 8 miliardi di euro in termini in indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche e di fabbisogno e di 5 miliardi di euro per il saldo netto da finanziare del bilancio dello Stato, in termini di competenza e in termini di cassa”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella sua relazione al Parlamento sullo scostamento di bilancio che sarà votato giovedì in Senato

“Il livello massimo del saldo netto da finanziare del bilancio dello Stato- spiega Conte nella relazione- potrà quindi aumentare per l’esercizio corrente fino a 341 miliardi di euro in termini di competenza e a 389 miliardi di euro in termini di cassa. Per il successivo triennio di programmazione, pur in un contesto in cui rimane elevato il grado di incertezza sulla prossima evoluzione della pandemia e della successiva fase di ripresa economica, il governo conferma il percorso di rientro già indicato nella nota di aggiornamento di economia e finanza nel mese di settembre“. Attraverso queste nuove risorse, il Governo “intende adottare misure che, in continuità con quelle precedenti, consentiranno di estendere gli interventi previsti a favore degli operatori economici, per il sostegno dei settori produttivi e per il sostegno dei cittadini, anche attraverso un utilizzo adeguato della leva fiscale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»