Coronavirus, Bartoletti: “Niente allentamenti a Natale o a gennaio sarà catastrofe”

Il vicepresidente dell'Ordine dei Medici di Roma e segretario provinciale della Fimmg Roma: "Arriverà la febbre e sarà il problema numero uno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non ci devono essere allentamenti a Natale e Capodanno, perché quello che stiamo facendo adesso è propedeutico all’inverno, che ancora non è arrivato. Bisogna tenere duro fino all’arrivo del vaccino”. Lo ha detto, all’agenzia Dire, il vicepresidente dell’Ordine dei Medici di Roma e segretario provinciale della Fimmg Roma, Pierluigi Bartoletti.

“Ricordo a tutti che a gennaio arriverà l’influenza, questo vuol dire che la febbre diventerà il problema numero uno perché ci saranno migliaia di persone da visitare, migliaia di persone a cui far effettuare il tampone- ha spiegato Bartoletti- Per cui lo ripeto: non dobbiamo fermarci adesso, ma continuare a mantenere le misure e a lavorare per evitare la catastrofe a gennaio”.

La situazione negli ospedali “è attenzionata, ma non stiamo a livelli di guardia. Il tempo di degenza medio per il Covid e’ lungo, ma non ho pazienti rimandati indietro per mancanza di posti letto”, ha poi aggiunto Bartoletti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»