Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Gentiloni invita a investire nelle città: “Sono una risorsa straordinaria”

'Se c'è qualcosa che caratterizza la nostra immagine del mondo è la bellezza delle nostre città. Bisogna prendersi cura di questa bellezza', ha detto il Presidente del Consiglio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

paolo_gentiloniROMA – “Le città sono per l’Italia una risorsa straordinaria, se c’è qualcosa che caratterizza la nostra immagine del mondo è la bellezza delle nostre città. Bisogna prendersi cura di questa bellezza“. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a Viterbo, intervenendo alla cerimonia di firma della convenzione del Bando Periferie con il Comune.

Ma, ha aggiunto, “le cicatrici della crisi si sono fatte sentire in modo particolare nei quartieri periferici e nelle aree industriali, zone che sono parte integrante del nostro tessuto urbano. Bisogna investire su queste per dare sostenibilità, dignità e inclusione“.

UN PIANO MARSHALL PER LE PERIFERIE

E’ da circa un anno che una Commissione parlamentare di inchiesta sta  indagando sulle condizioni di sicurezza e degrado nelle città. “L’Italia ha bisogno di un Piano Marshall delle periferie, è una questione di democrazia“, ha commentato, riporta ‘La Stampa’, Andrea Causin, presidente della Commissione. I principali problemi da affrontare nelle città toccano più temi, dagli investimenti carenti alle occupazioni abusive di case popolari, fino ai campi rom, ai centri urbani degradati e alle periferie dimenticate.

LEGGI ANCHE

Periferie, Anci: “In arrivo 2mld per grande operazione di ricucitura”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»