Scuola. Puglisi, “la riforma abbatterà il numero di studenti per classe”

"Il piano straordinario di assunzioni ha anche questo obiettivo di razionalizzare il numero degli studenti per classe". Lo dice all'Agenzia Dire Francesca Puglisi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Francesca-Puglisi-sulla-riforma-del-SenatoRoma – “Il piano straordinario di assunzioni ha anche questo obiettivo di razionalizzare il numero degli studenti per classe”. Lo dice all’Agenzia Dire Francesca Puglisi, senatrice Responsabile scuola Segreteria nazionale PD. “Con la fase C, ovvero l’assunzione a tempo indeterminato di 50mila insegnanti si potenziera’ l’offerta formativa” ma sopratutto si “rivoluzionera’” la didattica.

“Se classi di 30 studenti sono senz’altro classi troppo numerose, classi pollaio, dobbiamo pensare che possiamo realizzare classi aperte – ha concluso la senatrice – classi di livello cercando di accompagnare ciascun ragazzo, non uno di meno, al proprio successo formativo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»