Libia, l’Onu: “Accordo per una tregua permanente in tutte le aree”

Secondo l'accordo, tutti i mercenari e i combattenti stranieri dovranno lasciare il Paese entro tre mesi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un accordo per “un cessate il fuoco permanente in tutte le aree della Libia” e’ stato firmato a Ginevra dalle parti in conflitto nel Paese: lo ha annunciato oggi l’inviata speciale dell’Onu Stephanie Wiliam, parlando di “un risultato storico”. La diplomatica ha dato la comunicazione nella citta’ svizzera, nel corso di un punto stampa trasmesso in diretta streaming.

A Ginevra si sono tenuti i colloqui del Comitato militare congiunto 5+5, con la partecipazione di rappresentanti delle forze del governo guidato da Fayez Al-Serraj con base a Tripoli e del cosiddetto Esercito nazionale libico, agli ordini del generale Khalifa Haftar e fedele all’esecutivo rivale della Cirenaica.

Secondo l’accordo, tutti i mercenari e i combattenti stranieri dovranno lasciare il Paese entro tre mesi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»