‘Job Fair’, a Pisa la fiera delle scuole di eccellenza italiane

Oggi e domani incontri tra studenti e aziende
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print









Precedente
Successivo

PISA – Una due giorni dedicata ai talenti e al lavoro. Due giornate dedicate al job meeting durante le quali gli studenti hanno la possibilità di incontrare i rappresentanti di alcune delle più significative realtà aziendali e imprenditoriali del panorama italiano e internazionale. E’ la sintesi di ‘JobFair‘, evento inaugurato oggi a Pisa negli spazi della Scuola Normale e della Scuola Sant’Anna di Pisa. Oltre alle due scuole superiori pisane sono state coinvolte anche le altre quattro scuole universitarie superiori italiane: Gran Sasso Science Institute di L’Aquila; Scuola IMT Alti Studi di Lucca; Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, Scuola IUSS di Pavia. 51 sono invece le aziende rappresentative dei principali settori professionali e 80 i recruiter, molti dei quali ex allievi delle scuole universitarie superiori che hanno appena concluso il loro percorso di formazione.

GLI OBIETTIVI DEL JOBFAIR

Questa mattina i lavori si sono aperti con i saluti istituzionali da parte di Francesco Benigno, delegato placement Scuola Normale Superiore, e Roberto Barontini, coordinatore progetto placement Scuola Superiore Sant’Anna. “Le aziende che incontrano i ragazzi sono interessate a scoprire che tipo di formazione abbiamo dato noi a questi ragazzi- ha dichiarato Benigno- contemporaneamente questi studenti che sono alla ricerca del proprio futuro troveranno nel mondo delle aziende l’opportunità per dimostrare la propria bravura e il proprio talento”.

Incentivare l’incontro tra mondo accademico e mondo del lavoro è una priorità anche per Barontini che sottolinea come si voglia provare “a sollecitare i nostri allievi attraverso tutta una serie di attività atte a sviluppare queste competenze, chiamiamole soft skills, di tipo relazionale. Bisogna avere curiosità cercare di cogliere la possibilità di ascoltare presentazioni, non soltanto accademiche, ma anche aziendali. Ecco perché noi organizziamo tantissimi incontri con le aziende anche al di là del Job Fair”.

A seguire i partecipanti hanno ascoltato le testimonianze di sei ex allievi: Nicola Bassan, ex Scuola Internazionale Superiore di studi avanzati; Chiara Garofoli, Scuola Universitaria Superiore Iuss di Pavia; Francesca Giraudo, Scuola Superiore Sant’Anna; Valentina Meschini, Gran Sasso Science Institute; Margherita Radaelli, Scuola Normale Superiore e Mauro Coletto, Scuola Imt Alti studi di Lucca. Presenti anche i rettori e i delegati delle scuole di eccellenza italiane: Roberto Aloisio del Gran Sasso Science Institute; Nicola Lattanzi, Scuola Imt Alti studi di Lucca; Andrea Taramelli, Scuola Universitaria Superiore Iuss di Pavia e Andrea Mola della Scuola Internazionale Superiore di Studi avanzati.

Nel pomeriggio si sono invece tenute le presentazioni aziendali. La giornata di domani sarà dedicata agli incontri individuali fra candidati e aziende, a cui possono partecipare allievi ed ex allievi di corsi ordinari, PhD, master, lauree magistrali congiunte, assegnisti di ricerca, collaboratori di ricerca. La ‘JobFair’ – specificano gli organizzatori – è l’unico momento di presentazione congiunta delle sei scuole universitarie superiori, accomunate dall’obiettivo di valorizzare il talento e di riconoscere il merito, per contribuire alla creazione della nuova classe dirigente italiana, attraverso percorsi di formazione avanzata basati proprio sul talento e sul merito.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»