fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 23 ottobre 2019

ACP: DOLORE BIMBI SPESSO IGNORATO AL PRONTO SOCCORSO

“Il 60% dei bambini che arriva in pronto soccorso presenta dolore come sintomo prioritario o di accompagnamento. Ma questo dolore non è ancora preso in considerazione in maniera adeguata”. A svelarlo lo studio Piper (Pain in pediatric emergency room), presentato al XXXI Congresso nazionale dell’Associazione Culturale Pediatri che si è svolto a Matera. L’indagine, nata per valutare la capacità di trattare il dolore pediatrico nei pronto soccorso italiani, ha portato nell’80% delle strutture ad un cambiamento significativo nel corretto uso di farmaci antidolorifici e a una maggiore sensibilità sulla tematica della gestione del dolore.

OSTEOPOROSI, SIMA: AMBIENTE IMPATTA SU AUMENTO FRATTURE

Anche le esposizioni ambientali, oltre all’età e ad una ridotta attività fisica, hanno un impatto sull’aumento di fratture delle ossa. “L’inquinamento atmosferico- fa sapere infatti Elena Colicino, componente del Comitato scientifico della Società Italiana di Medicina Ambientale- è associato a un incremento di tasso di ospedalizzazione per fratture femorali e di polso in 9 milioni di americani over 65 anni e in 6000 norvegesi. Mentre una cattiva qualità dell’aria è associata a una riduzione della densità ossea”. Dal 2000 ad oggi, intanto, sono oltre un milione e mezzo le fratture femorali da osteoporosi negli over 65enni, con una crescita costante fino a raggiungere quasi 100mila ricoveri all’anno.

AL MAKER FAIRE UN GIOCO PER PICCOLI PAZIENTI NEUROLOGICI

Un gioco basato sul tracciamento oculare per facilitare la riabilitazione di bambini con malattie neurologiche complesse. La suite di giochi ‘Top! Together to Play’, basata sull’eye-tracking e co-progettata da OpenDot e Fondazione Tog, coinvolge sullo stesso livello maker, designer, terapisti, pazienti e associazioni. Il software, presentato in occasione della fiera di tecnologia Maker Faire di Roma, è stato progettato per i bambini di età compresa tra i 3 e 12 anni ed è personalizzabile.

LEGA FILO D’ORO: AL VIA RACCOLTA FONDI PER CENTRO PLURIMINORATI

Garantire un adeguato percorso di riabilitazione a bambini e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali, attraverso la realizzazione di un unico edificio in cui saranno accorpate tutte le strutture dedicate alle attività fisioterapiche e idroterapiche. È l’obiettivo della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi ‘Una storia di mani’, promossa dalla Lega del Filo d’Oro. I fondi raccolti saranno destinati al completamento degli ambienti dell’edificio del secondo lotto del nuovo Centro nazionale di Osimo, dove saranno allestite due piscine e quattro palestre. Tutti potranno contribuire fino al 31 dicembre con un sms o chiamata da rete fissa al numero solidale 45514.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

23 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»