FOTO | Bologna per due giorni torna la città dei mattoncini

Centinaia di opere esposte e laboratori per tutti, grandi e piccoli. A Bologna il 26 e 27 ottobre trionfano i mattoncini Lego al nuovo Palanord
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Mattoncini per tutti, con la possibilità di rimboccarsi le maniche e provare a creare qualcosa di speciale o semplicemente di tentare di imitare le opere in mostra. Torna nell’ultimo weekend di ottobre (sabato 26 e domenica 27 dalle 10 alle 19), per il secondo anno consecutivo e dopo il grande successo della passata edizione (oltre 20.000 i visitatori) Bologna Brick, la grande mostra dedicata alle costruzioni realizzate con i mattoncini più famosi del mondo, realizzata dall’associazione Brickpatici.

LEGGI ANCHE VIDEO | A Bologna inaugura il Lego store, e arrivano le Due torri di mattoncini

















Precedente
Successivo

Bologna Brick si terrà all’interno della struttura del Nuovo Palanord di Bologna (in via Stalingrado 81, uscita 7bis tangenziale), in un’area di oltre 5.000 metri quadri. Nel corso della due giorni dedicata ai mattoncini danesi, sarà possibile ammirare centinaia di opere originali realizzate dai migliori costruttori italiani. E ce n’è per tutti i gusti: da Star Wars a Harry Potter, dai supereroi della Marvel ai vecchi set vintage degli anni ’70, dal medioevo a Jurassic Park, per non dimenticare la serie Space, con un doveroso omaggio alla conquista della Luna avvenuta giusto 50 anni fa. Il biglietto costa 6 euro per gli adulti, 3 euro tra i 6 e 14 anni compiuti. Gratuito per i bimbi di età inferiore ai 6 anni.

Gli espositori sono oltre 170 provenienti da tutta la penisola: presenteranno le loro realizzazioni (tutte opere originali create dagli appassionati), suddivise per aree tematiche: ogni visitatore potrà così compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di mondi fantastici e paesaggi coloratissimi realizzati con migliaia di mattoncini Lego. 

LEGGI ANCHE Lego-mania, a Bagnacavallo 10 mln di pezzi. E una ‘city’ di 100 metri quadrati

Per chi vuole mettere alla prova la sua creatività, sarà possibile farlo nella grande area ludica per grandi e piccini, dove ci sono laboratori di ogni tipo, dal Lego duplo ai mosaici, passando per le costruzioni in tridimensione.

La novità di quest’anno è un’area conferenze con relatori provenienti da tutta Europa, come designer Lego, Operatori Lego Serious Play e costruttori famosi a livello internazionale. Da vedere anche una mostra fotografica organizzata e curata dall’associazione Fotografia Costruttiva, la prima Rloc (Recognized Lego Online Community) in Italia e in Europa a tema “brick photography”, con scatti sia in still-life in ambienti reali tutti rigorosamente a tema Lego.

“Come tutti i nostri eventi, la mostra è adatta a tutte le età”, afferma Massimiliano Marino, presidente dell’associazione Brickpatici, che è prima di tutto un gruppo di amici uniti da un comune interesse: costruire con i mattoncini e divertirsi.

“I bambini potranno osservare costruzioni realizzate con centinaia di migliaia di mattoncini e gli adulti ritroveranno i set con cui giocavano da bambini”. E uno degli obiettivo dell’evento è proprio quello di “far sognare e giocare assieme adulti e bambini”.

LEGGI ANCHE  Ragazzi saltano sul Titanic di lego: danni per 1.500 euro

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»