hamburger menu

Dall’Ucraina 27.000 tonnellate di grano e mais al porto di Ravenna

Controlli meticolosi da parte dell'Agenzia delle dogane

Pubblicato:23-09-2022 15:23
Ultimo aggiornamento:23-09-2022 15:23
Canale: Economia e Fisco
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

RAVENNA – Ha attraccato al porto di Ravenna, ieri in tarda serata, la nave Hadar battente bandiera libica, con un carico a bordo di circa 3.500 tonnellate di mais e circa 23.500 tonnellate di grano proveniente dall’Ucraina.

La nave con bandiera libica Hadar ha attraccato in tarda serata

I funzionari dell’Agenzia delle Accise dogane e monopoli dei reparti specializzati, in collaborazione con i chimici del laboratorio della Dt Vi Emilia-Romagna e Marche, giunti da Bologna con il laboratorio mobile in dotazione dell’Agenzia, hanno fatto controlli per garantire in sicurezza lo scarico della merce. Le attività di controllo hanno riguardato sia le verifiche di protocollo, che il prelievo dei relativi campioni che saranno sottoposti ad ulteriori test specifici nei laboratori specializzati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-23T15:23:57+02:00