hamburger menu

In F1 divorzio a fine stagione tra Latifi e la Williams: ironia sui social ricordando Abu Dhabi

Meme e 'delusione' per l'addio del canadese, protagonista suo malgrado del rocambolesco finale di gara che ha consegnato il Mondiale 2021 a Max Verstappen

23-09-2022 13:39
latifi da comunicato williams
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(foto da sito Williams)

ROMA – Le strade della Williams e di Nicholas Latifi si separano. Il team e il pilota hanno confermato il ‘divorzio’ a fine stagione, naturale scadenza dell’attuale contratto del canadese. E’ stato un “viaggio fantastico” per Latifi, che ringrazia “tutti alla Williams Racing – le persone tornate in fabbrica e quelle con cui lavoro a bordo pista – negli ultimi tre anni. Il mio debutto iniziale in F1 è stato posticipato a causa della pandemia, ma noi alla fine siamo partiti in Austria e, anche se non abbiamo raggiunto insieme i risultati che speravamo, è stato comunque un viaggio fantastico. Ottenere quei primi punti in Ungheria l’anno scorso è stato un momento che non dimenticherò mai e passerò al prossimo capitolo della mia carriera con ricordi speciali del tempo trascorso con questa squadra”.

A lui il ringraziamento di Jost Capito, Ceo e Team principal della Williams: “A nome di tutto il team vorrei dire un enorme grazie a Nicholas per i suoi tre anni di duro lavoro con Williams. È un grande giocatore di squadra che ha un grande atteggiamento nei confronti dei suoi colleghi di lavoro ed è benvoluto e rispettato in tutta l’azienda. In bocca al lupo per il futuro”.

IRONIA SOCIAL: “ORA CHI CAUSERÀ LE BANDIERE GIALLE?”

L’addio di Latifi ha scatenato l’ironia dei social per quello che è considerato l’uomo decisivo nella lotta per il Mondiale 2021, andato poi a Max Verstappen dopo il rocambolesco finale di gara ad Abu Dhabi innescato proprio dal canadese, che ha penalizzato Lewis Hamilton. “Ora chi causerà le bandiere gialle al posto di Latifi?”, si chiede qualcuno, mentre per altri “è la fine di un’era”, “Latifi ha fatto la storia” recita uno dei tanti cinguettii a corredo dell’immagine della monoposto contro le barriere. “Verrà ricordato per aver consegnato il Mondiale a Max e poco altro”, la sentenza.

UNO TRA DOOHAN JR E DE VRIES L’EREDE AL VOLANTE

Presto sarà annunciato chi rileverà il volante della monoposto per affiancare il già confermato Alexander Albon. Secondo Marca è una “poltrona per due” candidati. Se l’accordo per la motorizzazione Renault per il 2023 dovesse concretizzarsi, al posto di Latifi potrebbe arrivare Jack Doohan, il figlio del mitico Mick Doohan, uno dei più grandi piloti di moto della storia. Attualmente corre in F2 come pilota della Renault Academy, ha ottenuto tre vittorie quest’anno ed è molto apprezzato a Enstone. Se la Williams proseguirà con la Mercedes, la scelta numero uno sarebbe invece Nick de Vries, che ha esordito in F1 a Monza con la Williams di Albon (fermato da un intervento d’urgenza per appendicite) e ha chiuso la gara a punti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-23T13:39:46+02:00