Elezioni, Salvini: “Abbiamo sbagliato in Puglia e Campania, offerta non all’altezza”

Matteo Salvini, leader della Lega, a 'Mattino cinque' su Canale 5 riflette sul voto delle regionali e sulle prossime elezioni comunali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Abbiamo sbagliato qualcosa se gli elettori scelgono gli avversari” nonostante “i mille problemi causati in Puglia. Evidentemente “la nostra offerta non e’ stata all’altezza, come in Campania, si sono scelte candidature…”. Lo dice Matteo Salvini, leader della Lega, a ‘Mattino cinque’ su Canale 5. 

COMUNALI, ROMANI E MILANESI SI ASPETTANO SINDACI MIGLIORI

“L’anno prossimo ci saranno da scegliere i nuovi sindaci a Roma, Torino, Bologna, Napoli, Milano. I romani si aspettano un’offerta migliore rispetto alla Raggi e i milanesi qualcosa di diverso da Sala che ormai si e’ seduto. Il centrodestra, e in primis la Lega, ha l’onore e l’onere di scegliere persone credibili”.

NESSUNA RIVALITÀ CON ZAIA, LAVORIAMO INSIEME

“La lista Zaia e’ composta da sindaci della Lega e tutti i candidati eletti sono della Lega. Ma va benissimo, nessun tipo di rivalita’ interna ne’ con Luca ne’ con altri governatori, lavoriamo insieme e valorizzo squadra”.

GOVERNO FINO AL 2023? DIFFICILE, NON VANNO D’ACCORDO SU NULLA

“Penso sia difficile” che questo governo arrivi a fine legislatura, “non vanno d’accordo su una cosa”. Nell’ultimo anno sfido chiunque a trovare una “riforma fatta da questo governo su tasse, giustizia, lavoro, scuola, universita’ e pensioni. Non vanno d’accordo su niente”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»