Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Regeni, 200 accademici dicono no alle intese Uk-Egitto

ROMA - Oltre 200 accademici del Regno Unito hanno scritto una lettera al quotidiano britannico 'The Guardian' per protestare contro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Oltre 200 accademici del Regno Unito hanno scritto una lettera al quotidiano britannico ‘The Guardian’ per protestare contro la collaborazione accademica tra Londra e Il Cairo, ricordando l’assassinio di Giulio Regeni e sottolineando che l’Egitto non rispetta i diritti umani.

Docenti e ricercatori contestano una serie di accordi che hanno aperto la possibilità, per le istituzioni britanniche, di stabilire campus internazionali in Egitto e di iniziare altre collaborazioni accademiche di vario genere.

Gli studiosi mettono in discussione “la saggezza e la legittimità di fare affari come se nulla fosse con un regime autoritario che attacca sistematicamente la ricerca, l’educazione e la libertà accademica”.

I firmatari della lettera di protesta temono inoltre che le partnership con l’Egitto potrebbero avere serie implicazioni per il personale e gli studenti nel Regno Unito, “nel quadro di una più ampia tendenza alla mercificazione dell’istruzione superiore”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»