Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sulla riapertura delle scuole De Luca avverte: “In Campania possibile rinvio per finire le vaccinazioni”

Per il governatore campano bisogna "assolutamente evitare di avere classi con metà studenti in presenza e metà a distanza. Sarebbe un disastro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Utilizziamo luglio e l’ultima settimana di agosto per vaccinare gli studenti sotto i 18 anni. Poi vedremo ad agosto quando fare iniziare l’anno scolastico in base al livello di vaccinazione della popolazione studentesca. Se l’obiettivo è tornare tutti a scuola in presenza, è chiaro che dobbiamo completare la campagna di vaccinazione e lo faremo anche a costo di ritardare l’apertura dell’anno scolastico, anche per evitare classi con metà studenti in presenza e metà a distanza. Sarebbe un disastro, dobbiamo assolutamente evitarlo”. Lo annuncia il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una diretta Facebook.

“La priorità della Campania – ricorda il governatore – è vaccinare gli studenti sotto i 18 anni. Mandare a scuola ragazze e ragazzi deve essere una priorità per tutti. Ma è evidente che se non si raggiunge l’immunità di gregge ci sarà di nuovo la didattica a distanza. Dipende solo da noi, bisogna immunizzare il 70% della popolazione studentesca”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»