Giornale radio sociale, edizione 23 luglio 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

INTERNAZIONALE – Ultima frontiera. Detenzione arbitraria, impossibilità di chiedere asilo, mancata notifica del divieto d’ingresso. Questi i casi di violazione dei diritti fondamentali dei migranti osservati dalle ong nelle zone di confine tra Francia e Italia. La denuncia di Amnesty International con il portavoce Riccardo Noury. 

SOCIETA’ – #NoPillon. Con questo hasthag associazioni e reti dei centri antiviolenza oggi pomeriggio manifestano a Roma davanti al Senato. La protesta nel giorno in cui il disegno di legge ricomincia il suo iter a Palazzo Madama.

ECONOMIA – Carrelli sociali. Apre a Piacenza un nuovo emporio solidale. È il ventritreesimo in regione. A gestirlo l’omonima associazione formata da Comune, Auser, Caritas, Croce Rossa e Centro servizi volontariato. Una quarantina i volontari coinvolti. L’obiettivo è raggiungere 150 famiglie.

DIRITTI – Noi speriamo che ce la caviamo da soli… Continua il progetto esteso su dodici regioni per percorsi di autonomia destinati a chi ha forme di disabilità fisica o psichica. Il servizio di Katia Caravello. 

CULTURA – Giffoni Experience. Fino al 27 luglio la più famosa rassegna internazionale di cinema per ragazzi avrà fra i giurati, cinque “siblings”. Sono tre fratelli e due sorelle di bambini con patologie e disabilità gravi o croniche, in cura presso l’ospedale pediatrico “Bambino Gesù”.

SPORT – L’arrampicata di tutti. Prende il via domani da Vienna la discesa a remi del Danubio per 300 km, fino a Budapest. Alla regata parteciperanno anche ragazzi italiani e austriaci del pararowing, disciplina di canottaggio riservata alle persone con disabilità. Tra loro tre ragazzi e una ragazza non vedenti o ipovedenti insieme ai loro accompagnatori.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»