Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

India, il giornale dei bambini per i bambini degli slum /VIDEO

Il "Balaknama Newspaper" conta 14 reporter e 5.000 copie al giorno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

slumImgROMA – Una storia di forza e dignita’ ci arriva dagli slum dell’India, dove un gruppo di bambini ha creato un proprio quotidiano, il ‘Balaknama Newspaper’ per strappare gli altri coetanei dalle strade di New Delhi. Il reportage, realizzato dall’emittente bulgara ‘Barcroft Tv’, racconta come e’ nata l’idea di e qual e’ l’obiettivo di questi intraprendenti ragazzi: “il nostro giornale si concentra sui bambini costretti a lavorare in strada, negli slum” spiega Chandni, la piccola cronista dagli occhi castani. “Il nostro intento e’ influenzare i bambini e i loro genitori in maniera positiva” aggiunge la sua collega Jyoti, che ricorda che uno dei primi servizi si focalizzo’ proprio su quattro bambini che lavoravano ai bordi di una strada. Dopo la pubblicazione, i piccoli cronisti andarono a parlare con le loro famiglie e riuscirono a convincerle che quella vita non era adatta per loro.

“E’ stato incoraggiante” afferma con entusiasmo la bambina. La redazione del giornale, che ha una tiratura di 4.500-5.000 copie al giorno, e’ composta da 14 giornalisti e da 70 ‘Batooni reporter’, ossia cronisti che vanno negli slum a incontrare i coetanei meno fortunati, che laggiu’ svolgono piccoli lavori oppure praticano l’accattonaggio. Oltre a cio’, si parla della diffusione degli stupefacenti tra i minori, dei pericoli della strada – come gli abusi sessuali – o della mancanza di igiene in citta’. Jyoti e’ proprio una ex tossicodipendente, pur essendo ancora molto piccola ricorda di come, prima di entrare a far parte della redazione del BN, assumesse droghe poiche’ il padre, malato di Tubercolosi, non poteva provvedere a lei.


“La gente ci guarda con disgusto, perche’ vede i bambini rovistare tra i rifiuti o chiedere l’elemosina- dice ancora Chandni- ma i bambini vogliono dire la loro, raccontare le proprie idee”. Tutto questo e’ il Balaknama, che oltre a dare voci ai piu’ piccoli e alle loro storie, puo’ dare anche loro la possibilita’ di imparare un mestiere: quello de giornalista.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»