Raggi sbianchetta le accuse al Pd dal post sull’indagine Asl

Il sindaco di Roma ha pubblicato due versioni dello stesso post, riguardo la vicenda che la vede destinataria di un incarico da parte dell'Asl di Civitavecchia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Virginia RaggiROMA – Virginia Raggi come Doctor Jekyll e Mister Hyde… nei confronti del Pd. Il sindaco di Roma ha pubblicato due versioni dello stesso post, in cui spiega di aver chiarito in Procura il suo coinvolgimento nella vicenda che la vede destinataria di un incarico da parte dell’Asl di Civitavecchia.

Nella prima versione, pubblicata ieri, Raggi spiegava: “Oggi al termine di una lunga giornata, ho chiarito ogni aspetto. Ho piena fiducia nel lavoro della magistratura e mentre il Pd, da parte sua, cerca pretestuosamente di attaccarci su ogni fronte, noi continuiamo a lavorare per la citta’. Ce lo chiedono i cittadini ed e’ quello che continueremo a fare. Ogni giorno”.

Tredici ore fa, dopo la mezzanotte, Raggi modifica il suo post. O meglio elimina il vecchio e lo riscrive. Ma questa volta ogni critica al Pd svanisce. Il nuovo testo recita: “Oggi, al termine di una lunga giornata, ho chiarito ogni aspetto. Ho piena fiducia nel lavoro della magistratura e mentre qualcuno, da parte sua, cerca pretestuosamente di attaccarci su ogni fronte, noi continuiamo a lavorare per la città. Ce lo chiedono i cittadini ed è quello che continueremo a fare. Ogni giorno”. Tra la prima e la seconda versione una sola differenza: la parola Pd. E in casa Cinque Stelle, non e’ una differenza da poco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»