Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Comunali Napoli, De Raho: “No a voto sostenuto dalla camorra”

federico cafiero de raho_imagoeconomica-min
Lo sottolinea il procuratore nazionale antimafia riguardo alle liste elettorali che saranno presentate alle prossime elezioni amministrative
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “È importante innanzitutto avere un voto che non sia quello sostenuto dalla camorra, che non sia quello del serbatoio dell’illegalità, che deve essere emarginato. Coloro che vanno a ricoprire un impegno così importante come quello rappresentativo della città devono essere persone non solo al di sopra di ogni sospetto ma al di fuori di ogni compromesso e di ogni accordo, anche lontano, con determinate categorie. E soprattutto devono essere i garanti della legalità”. Lo ha sottolineato il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, interpellato dai cronisti, a margine del premio Amato Lamberti, sulle liste elettorali che saranno presentate alle prossime elezioni amministrative di Napoli. Per de Raho, i candidati devono “proteggere la città dall’illegalità. Quindi, credo che il segno di una campagna elettorale che sia effettivamente corrispondente alle esigenze della città – ha spiegato – deve guardare sicuramente all’impegno per lo sviluppo economico, sociale, ma qui al Sud è la camorra che genera povertà, genera disuguaglianza, genera confusione. Quindi, credo che questa sia una posizione ferma che la politica deve assumere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»