Milano-Cortina, sognando le Olimpiadi 2026. Malagò: “E’ dura, ma sono ottimista”

Lunedì 24 la scelta del Cio, a Losanna. Arriva il "pieno sostegno" alla candidatura dal presidente Mattarella
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

LOSANNA (Svizzera) – Lunedì alle 18 sarà reso noto il voto del Cio che assegnerà l’Olimpiade 2026.  In gara ci sono Milano-Cortina e Stoccolma-Are.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto pervenire al Comitato promotore di Milano-Cortina un video-messaggio di sostegno alla candidatura per i Giochi Olimpici invernali del 2026. Nel filmato di due minuti, che sarà proiettato domani in occasione della presentazione a Losanna della candidatura italiana, il capo dello Stato si rivolge direttamente al presidente del Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach, e a tutti i membri del Cio che voteranno, ribadendo il suo “pieno sostegno” a Milano-Cortina.

“Sono molto, molto contento del lavoro fatto. Il più grave errore ora sarebbe quello di alzare la testa: siamo veramente pancia a terra e in questi ultimi giorni si dorme poco e si lavora h24. La squadra è compattissima e ognuno sa qual è il proprio obbietivo. E’ dura, ma sono ottimista”.  A dirlo è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al suo arrivo allo SwissTech Convention Center di Losanna, per partecipare alle ultime prove generali della presentazione del dossier di Milano-Cortina, candidate ai Giochi Olimpici invernali del 2026. 

GOGGIA-FONTANA-MOIOLI: SOGNEREMO FINO ALLA FINE

“Questa vigilia la vivo in modo particolarmente tranquillo perché non è una cosa che dipende da me: è un sogno bellissimo poter portare le Olimpiadi in Italia ma finché non saranno le 18 di domani attendiamo e cerchiamo di dare i tocchi finali alla nostra candidatura, che penso sia un progetto davvero valido. Speriamo nel quorum giusto”. Così Sofia Goggia, campionessa olimpica a PyeongChang 2018 e atleta testimonial della candidatura di Milano-Cortina ai Giochi Olimpici invernali del 2026, al suo arrivo allo SwissTech Convention Center di Losanna, dove è in corso la 134esima sessione del Cio che domani assegnerà l’Olimpiade tra sette anni. Nella presentazione ai membri del Comitato Olimpico internazionale, in programma domani pomeriggio, Goggia sarà affiancata dalle altre campionesse olimpiche Arianna Fontana e Michela Moioli: le “ragazze d’oro” come le ha definite il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “Diremo che è una grandissima emozione per noi- ha continuato Goggia- ed è un onore immenso essere qui a rappresentare la nostra amata nazione. Poi diremo dreaming together!”. L’oro olimpico nella discesa in Corea ha anche commentato l’endorsement della pluricampionessa Lindsay Vonn, arrivato nei giorni scorsi. “Una cosa pazzesca, non dico inaspettata ma una piacevole sorpresa per tutti: la regina è scesa in campo e ha tirato fuori il poker d’assi a nostro favore, sono davvero contenta”.

Emozionata anche Fontana: “Viviamo quelle emozioni e il tipico nervosismo pre-gara ma si sentono anche l’eccitazione, la voglia di fare bene e portare queste Olimpiadi a casa. Fino alla fine sogneremo, siamo tutti carichi, speriamo davvero che domani vada tutto per il verso giusto. Se ho parlato con qualche atleta che voterà domani? no, credo stiano abbastanza sulle loro e non vogliano sembrare troppo di parte”. Pragmatica Moioli: “Abbiamo studiato per questa presentazione, abbiamo fatto le prove e daremo il 100%. E’ un’esperienza nuova, si sente la stessa agitazione che c’è prima di una gara. Le parole chiave di queste Olimpiadi secondo me potrebbero essere sostenibilità ambientale e riqualificazione del territorio”.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

23 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»