hamburger menu

Fedez e J-Ax fanno pace e presentano il concerto benefico ‘LoveMi’

Il live è in programma il 28 giugno a Milano con tanti ospiti. Il ricavato andrà al centro riabilitativo per bambini Tog

Fedez

ROMA – Quattro anni dopo la loro ‘separazione’ artistica e personale, Fedez e J-Ax sotterrano l’ascia di guerra e annunciano un’iniziativa che li vedrà fare fronte comune per beneficenza. I due artisti hanno annunciato oggi un concerto – #LoveMi – che li vedrà sul palco, in piazza Duomo, il 28 giugno. Con loro una lunga serie di ospiti. Unico obiettivo raccogliere fondi per Tog, centro riabilitativo per bambini con problematiche neurologiche complesse che Fedez sostiene da tempo. Sarà una grande festa di musica sulle note delle canzoni di: Tananai, Rhove, Paky, Dargen D’Amico, Shiva, Ghali, Ariete, MYSS KETA e Nitro. E ancora: Tedua, Mara Sattei, Rose Villain, Rosa Chemical, Beba, Cara, Paulo, Frada e Mydrama. Altre sorprese saranno annunciate nei prossimi giorni.

FEDEZ: FONDAMENTALE LA PARTECIPAZIONE DI ALESSANDRO

“Avevo in mente di affrontare un tour estivo ma allo stesso tempo volevo fare qualcosa per Milano”, ha detto Fedez presentando il progetto a Palazzo Reale. “Ringrazio Alessandro- ha aggiunto rivolgendosi al collega- avere noi due che cantiamo in un evento così è un valore aggiunto e non è scontato che, dopo 4 anni di silenzio tra me e lui, ci sia stata questa adesione da parte sua. È fondamentale la sua partecipazione”.

L’EVENTO SU ITALIA 1

Dopo il concerto a San Siro del 2018, l’addio tra i due artisti per questioni non artistiche ma legate a incomprensioni societarie ed economiche. “Abbiamo imparato che è facile lasciarsi le persone alle spalle e che invece per mettere da parte l’orgoglio e tornare a riabbracciarsi anche quando ci si è fatto del male ci vuole coraggio. In questo momento storico dove essere divisi è normale e avere nemici è quasi uno status symbol- scrivono i due artisti su Instagram- archiviare le differenze e focalizzarsi sui momenti belli vissuti insieme forse è la cosa più giusta per vivere un’esistenza serena. La vita è una strana coincidenza- concludono- ci siamo rivisti il giorno in cui Federico ha scoperto di avere il tumore al pancreas dopo esserci risentiti al telefono qualche giorno prima dopo 4 anni di silenzio”. Il live sarà trasmesso anche su Italia 1.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-23T15:14:55+02:00