VIDEO | “Siamo tutti migranti”: la protesta contro Salvini di Accorinti, ex sindaco di Messina

La protesta fuori dall'aula bunker del carcere dell'Ucciardone, a Palermo, dopo la cerimonia in occasione del XXVII anniversario della strage di Capaci
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – ‘Siamo tutti migranti’. Con questo cartello l’ex sindaco di Messina, Renato Accorinti, ha protestato fuori dall’aula bunker del carcere dell’Ucciardone, a Palermo, dove si è appena conclusa la cerimonia in occasione del XXVII anniversario della strage di Capaci.

La protesta nasce dalla presenza del ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Falcone si rivolta nella tomba”, ha detto Accorinti.

“Salvini non è degno di entrare qua dentro. Quello che dice lui poteva andare bene durante il fascismo, ma con le leggi costituzionali, lui è anticostituzionale in tutto“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

23 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»