A Fiumicino nasce un Business Park collegato con l’aeroporto

I lavori per il nuovo Business Center inizieranno nel secondo semestre 2018 con l'inaugurazione prevista in due fasi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un nuovo modernissimo Business Park nascerà tra il 2023 e il 2024 a Roma. Si tratta della ‘Business City’ dell’aeroporto Leonardo Da Vinci, 91mila metri quadrati di spazi e servizi dedicati agli affari distribuiti su 7 edifici che saranno realizzati su tre piazze verdi e che ospiteranno uffici, servizi, retail, wellness, ristoranti, bar, e area congressi. La nuova zona sarà direttamente collegata con l’aeroporto, la ferrovia e l’autostrada. Il progetto del nuovo centro direzionale è stato presentato questa mattina al Leonardo da Vinci dai vertici di Adr e Atlantia, Ugo De Carolis e Giovanni Castellucci alla presenza il sindaco di Roma, Virginia Raggi, del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, e del presidente dell’Enac, Vito Riggio.

I lavori per il nuovo Business Center inizieranno nel secondo semestre 2018 con l’inaugurazione prevista in due fasi

La prima fase tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 (i primi 4 edifici) e la seconda nel 2024 (i successivi 3). L’investimento totale a carico dei privati sala di 190 milioni di euro. Il distretto beneficerà di due nuovi hotel per un totale di 700 nuovi posti letto e un centro congressi da 1300 posti per convegni ed eventi giornalieri e plurigiornalieri. Gli edifici adibbiti ad uffici ospiteranmo aziende e spazi di co-working. Sarà di fatto un nuovo quartiere urbano che ospiterà mediamente 10.000 persone, 5 mila addetti e circa 5 mila visitatori al giorno. “La Business City- ha spiegato De Carolis- sorgerà sul sedime aeroportuale con i piu moderni canoni di efficienza e sostenibilità” su un’area che oggi ospita manufatti industriali di fronte ai terminal accanto alla fermata ferroviaria dello scalo. Le demolizioni inizieranno tra qualche mese.



Il processo di ammodernamento ha portato il Leonardo da Vinci dall’essere uno dei migliori scali del mondo per qualità e puntualità

“Eravamo l’unico aeroporto importante europeo che non aveva strutture per congressi e uffici per aziende o incubatori- ha spiegato Castellucci- oggi presentiamo questo progetto che arriva al culmine di un processo di ammodernamento che ha portato il Leonardo da Vinci dall’essere uno dei peggiori scali del mondo ad uno dei migliori per qualità e puntualità. In questi anni abbiamo costruito di fatto un nuovo aeroporto passando da 34 milioni di passeggeri a 58 (oggi sono circa 40 milioni, ndr) senza utilizzare un metro di verde per le nuove costruzioni”.

Montino: Continua il trend di crescita della qualità di Fiumicino

“Continua il trend di crescita della qualità di Fiumicino- ha aggiunto Montino- il lavoro non è finito soprattutto per quanto riguarda la crescita di Fiumicino sud. In questi anni sono stati fatti passi in avanti corretti compresa questa nuova Business City che continueranno a migliorare la qualità dello scalo. Il giudizio è positivo, resta la questione del collegamento interno”.

Raggi: Rigenerazione urbana con zero consumo di suolo

“Il Leonardo da Vinci è un gran bell’aeroporto, non si può non dire- ha concluso Raggi- questo nuovo intervento è una rigenerazione urbana con zero consumo di suolo. Siamo molto contenti di averlo presentato. Fiumicino è la porta d’ingresso a Roma e per questo dobbiamo anche lavorare sul tema delle infrastrutture. Ho molta fiducia nel nuovo governo affinché ci aiuti a trasformare l’amministrazione in un acceleratore perché è difficile essere competitivi con i tempi della burocrazia attuale, simili ad ere geologiche. Noi vogliamo agevolare lo sviluppo ma sempre in coerenza con i nostri principi come lo zero consumo di suolo”.

Il nuovo distretto, una volta inaugurato, sarà attivo 24 su 24 e 7 giorni su 7 ed ospiterà anche negozi, palestre e nursery e aree intrattenimento oltre a uffici consolari e di ambasciata. Saranno previste soluzioni di domotica avanzata per il controllo degli accessi. È stata gia avviata la commercializzazione dei futuri uffici.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»