Lavoro, incontro studenti-aziende a primo ‘Career day’ dell’Unicusano

Un ponte tra i giovani e il mondo del lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – #ChooseYourFuture è l’hashtag scelto per il primo Career Day Roma organizzato dall’Università Niccolò Cusano. Un’occasione per gli studenti di tutta Italia per mettersi in contatto con le aziende che fanno parte della rete ‘Amici Unicusano’. Un invito ai giovani per guardare al futuro e scegliere la propria strada, sfruttando tutte le opportunità e i gli strumenti messi a disposizione dall’ateneo. L’iniziativa rientra nell’ambizioso obiettivo, che l’Unicusano si è data fin dall’inizio, di trovare un’occupazione ai suoi laureati secondo l’equazione ‘una laurea un lavoro’.

“Alla Niccolò Cusano teniamo molto allo studente- ha spiegato Fabio Fortuna, rettore dell’università- sia per volontà mia sia perché un’università deve avere al centro dell’attenzione lo studente e preoccuparsene anche nella fase di uscita. Questa è una dinamica che è in Italia si comincia ad affrontare, ma bisogna prenderla di petto. Ci stiamo impegnando molto anche attraverso questa idea brillante di creare una rete di aziende denominata ‘amici Unicusano’, che operano in stretto contatto con noi. Il dialogo con i giovani è fondamentale sia nella scuola che nell’università ed è un valore che va assolutamente recuperato, ma è fondamentale anche nel prosieguo: quindi il contatto di oggi con le aziende offre loro la possibilità di capire come possono inserirsi nel mondo del lavoro e al tempo stesso offre alle aziende di reperire dei talenti che sono in corso di formazione”.

Questo scambio fra il mondo del lavoro e il mondo universitario è proficuo in entrambe le direzioni, perché permette al mondo accademico di settarsi su quelle che sono le esigenze delle varie aziende per poter formare i ragazzi sulle competenze specifiche richieste. Il Career Day Roma vuole proprio essere questo: un ponte tra i giovani e il mondo del lavoro. Tutti coloro che sono interessati a nuove opportunità potranno entrare in contatto diretto con gli HR Manager delle 33 aziende presenti e consegnare il proprio CV, sostenere colloqui individuali, partecipare a workshop e dibattiti. Dall’altro la,o le aziende possono intercettare il capitale umano incontrando studenti, laureati e giovani professionisti in un ambiente universitario dinamico.

“Un’ottima risposta, una grande soddisfazione per questa prima edizione del career Day dell’Università Niccolò Cusano- ha commentato Stefano Ranucci, Direttore generale operativo dell’ateneo romano- Abbiamo registrato una grande affluenza di giovani e anche delle aziende, sia di carattere nazionale sia multinazionali, che hanno voluto partecipare a questo incontro per facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro dei nostri giovani laureati. L’università Niccolò Cusano peraltro è in un trend di crescita nell’acquisire personale all’interno della sua struttura e oltre a questo offre la possibilità ai nostri giovani laureati di potersi inserire nel mondo del lavoro e completare la quadratura del cerchio che al termine del periodo di formazione universitario inserisce nel mondo del lavoro. Non solo tirocini formativi che poi portano ad un assunzione nelle aziende del nostro circuito ‘Amici Unicusano’, ma la possibilità di intraprendere e partire dai tirocini formativi o dagli stage aziendali per arrivare a una vera e propria assunzione a tempo indeterminato”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»