Mattarella a Palermo: “La mafia può essere sconfitta”

[caption id="attachment_9621" align="alignleft" width="300"] S. Mattarella[/caption] PALERMO - "Cari giovani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
S. Mattarella
S. Mattarella

PALERMO – “Cari giovani noi siamo qui per dire che la mafia puo’ essere sconfitta e per rinnovare la promessa che batteremo la mafia“. Lo dice il presidente della repubblica, Sergio Mattarella, nell’aula bunker di Palermo.

La mafia “e’ incompatibile con l’umana convivenza”, con la sua “azione predatoria le mafie impediscono lo sviluppo. Sono una zavorra non solo per il meridione ma per tutta l’Italia”.

“Voi ragazzi rappresentate il futuro e la speranza per il nostro Paese”. La battaglia per la legalita’ e la costituzione puo’ essere vinta perche’ e’ nelle nostre mani. Noi possiamo ripulire quello sfondo torbido su cui il cancro criminale ha costruito” il suo potere.

“Fare memoria non è soltanto un omaggio doveroso a donne e uomini di grande valore. La memoria di Falcone e di Borsellino comprende, per noi, la ribellione civile all’oppressione mafiosa che, da quei drammatici giorni, da Palermo e dalla Sicilia, ha avuto un enorme sviluppo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»