Sardegna rossa, ma Nieddu non ci sta: “Abbiamo un Rt da zona bianca”

Mario Nieddu assessore sanità sardegna
L'assessore regionale alla Sanità ha accolto la decisione di Speranza come una doccia fredda: "Dobbiamo passare in zona arancione, le nostre strutture sanitarie non sono sotto stress"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – La Sardegna resterà in zona rossa per un’altra settimana. L’ufficialità è attesa con la firma dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, ma come apprende la ‘Dire’ da fonti sarde vicine al ministro, la decisione è già presa.

La conferma arriva anche dall’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, in costante contatto con il ministero. Una doccia fredda per l’esponente della giunta, che solo ieri, al termine dell’audizione della commissione Salute del Consiglio regionale, non aveva nascosto il suo ottimismo per un cambio di colore per l’isola: “La Sardegna deve passare in zona arancione, non ci sono dubbi a riguardo- le parole di Nieddu-. Abbiamo l’Rt a 0,98, indice da zona bianca, e le nostre strutture sanitarie non sono sotto stress“.

LEGGI ANCHE: Covid, Iss: “Indice Rt in calo a 0,81 ma terapie intensive sopra soglia critica”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»