Musica, il sito del concerto streaming di Ultimo va in tilt. I fan: “Ora rimborsateci”

Diversi utenti non sono riusciti ad accedere a Livenow per assistere all'esibizione del cantautore romano, che presentava il nuovo singolo "Buongiorno vita". La piattaforma si è scusata e qualcuno se l'è presa con lo stesso Ultimo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Boom di accessi al sito del concerto in streaming di Ultimo, e il portale va in tilt. Diversi fan che avevano acquistato il biglietto non sono riusciti ad accedere a Livenow, la piattaforma che ha ospitato lo show pianoforte e voce del cantante romano al Colosseo. E la protesta è montata sui social network. C’era grande attesa per l’esibizione di Ultimo, che ha presentato il suo nuovo singolo Buongiorno vita in uscita oggi. Ma alle ore 21 il sito di Livenow non ha resistito all’assalto dei sostenitori di Ultimo, che si sono visti negare l’accesso da una schermata di errore. Numerosi i disservizi segnalati su Twitter, e a poco è servita la rassicurazione della piattaforma, che ha ricordato agli utenti che l’evento sarebbe rimasto disponibile per 24 ore.

UN CONCERTO DA RECORD

“Ci dispiace stia riscontrando problemi nello streaming, stiamo sperimentando traffici molto elevati di visualizzazione e ci stiamo lavorando. Le consigliamo di provare da effettuare il refresh, provare anche su un altro browser/dispositivo e provare a cancellare la cache. Le ricordiamo che l’evento sarà disponibile per 24 ore sulle piattaforme e potrà vederlo quante volte vuole all’interno di questo periodo e può anche effettuare il rewind. Scusi ancora per l’inconveniente, distinti saluti live Now support Team”. Questa la risposta fornita da Livenow agli utenti che chiedevano spiegazioni all’assistenza. Ma nonostante i numerosi tentativi, in molti hanno continuato a essere respinti per tutti i 40 minuti del concerto di Ultimo. E c’è chi ha fatto notare che gli organizzatori sapevano da tempo dell’elevato numero di biglietti venduti: lo stesso cantautore aveva annunciato sui propri social che era stato battuto il record di vendite per un evento in streaming in Italia. Per questo diversi fan hanno trovato inaccettabile il crash di Livenow.

LE SCUSE DEL SITO: “PRESTO UNA NUOVA OFFERTA AI FAN”

A fine serata, Livenow si è scusata nuovamente con il pubblico di Ultimo, decidendo di estendere a 48 ore l’intervallo di tempo in cui poter seguire il concerto e promettendo di ricontattare chi aveva acquistato i biglietti per proporre una nuova offerta. Ma i fan, a digiuno di concerti a causa della pandemia, volevano assistere in diretta, seppur a distanza, all’esibizione del loro beniamino, per ascoltare in anteprima il nuovo singolo e condividere i momenti migliori dell’esibizione sui social.

I FAN CONTRO ULTIMO: “NON SI È SCUSATO”

Qualcuno è anche riuscito a scherzarci su: “Oggi Ultimo entra in tendenza non per il live ma perché il live non funziona”, ma molti altri pretendono il rimborso del biglietto da Livenow. E non sono mancate le proteste contro lo stesso cantante, che a fine serata in un post su Instagram non si è scusato per i problemi dello streaming.

LA NOTA: ACCESSO GARANTITO PER 48 ORE

“A seguito di alcuni problemi tecnici riguardanti l’evento di Ultimo dal Colosseo, ci scusiamo con tutti coloro che non hanno potuto assistere in diretta all’evento. La validità del titolo d’accesso già acquistato varrà per 48h, in modo che tutti possano fruirne in tempo utile“.

ULTIMO: “CHI HA AVUTO PROBLEMI PUO’ CHIEDERE RIMBORSO”

Il cantante si è detto dispiaciuto dell’accaduto nelle sue Stories su Instagram. E ha garantito che ci saranno dei rimborsi.

A seguito di alcuni problemi tecnici riguardanti l’evento di Ultimo dal Colosseo, ci scusiamo con tutti coloro che non hanno potuto assistere in diretta all'evento. La validità del titolo d’accesso già acquistato varrà per 48h, in modo che tutti possano fruirne in tempo utile"

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»