Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Consultazioni, ci prova Roberto Fico; Confronto su temi tra Pd e Fico; Il Molise al centrodestra, il presidente e’ Toma

Edizione del 23 aprile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CONSULTAZIONI, CI PROVA ROBERTO FICO

Dopo la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati tocca al primo inquilino di Montecitorio Roberto Fico tentare la strada delle consultazioni. Al presidente della Camera il mandato di verificare l’orientamento dei gruppi parlamentari, con un’attenzione particolare all’asse tra Movimento Cinque Stelle e Pd. L’asse tra centrodestra e Cinque Stelle e’ per il momento in pausa. Potrebbe scongelarsi dopo le elezioni del Friuli Venezia Giulia, domenica prossima. Il candidato leghista Massimiliano Fedriga e’ il favorito. Una vittoria del Carroccio potrebbe sbloccare lo stallo.

IL PD DIALOGANTE ASPETTA FICO, CONFRONTO SUI CONTENUTI

Una parte del Pd è già pronta ad aprire una porta al Movimento 5 stelle. Gianni Pittella, capogruppo dei Democratici in commissione Speciale al Senato si rivolge al presidente Roberto Fico: “Siamo disponibili al dialogo sui temi concreti, se c’è la volontà di farlo si chiuda il tavolo con la Lega”, spiega. Il suo omologo alla Camera, Francesco Boccia, sfida Di Maio sul contratto di governo: “Se vogliamo rafforzare gli strumenti contro la povertà possiamo farlo già lavorando al Def”, osserva. Il reddito di inclusione, ha ricordato Boccia, è stato introdotto da Gentiloni. Il Pd è pronto.

IL MOLISE AL CENTRODESTRA, IL PRESIDENTE E’ TOMA

E’ Donato Toma il nuovo presidente della Regione Molise. Il candidato sostenuto in campagna elettorale sia da Silvio Berlusconi che da Matteo Salvini, ha ottenuto il 43,5% delle preferenze. Va male il candidato del centrosinistra Carlo Veneziale che si ferma al 17,1%. Andrea Greco del Movimento 5 stelle ottiene il 38,5%.

PER L’ONOMASTICO IL PAPA OFFRE IL GELATO A 3MILA PERSONE

Papa Francesco festeggia il suo onomastico offrendo 3mila gelati a poveri, senza tetto, migranti e malati. Bergoglio, il cui nome completo e’ Jorge Mario, celebra cosi’ la ricorrenza di san Giorgio. Alla distribuzione collaboreranno anche Caritas e Comunita’ di Sant’Egidio. Potranno gustare il ‘gelato del Papa’ anche i migranti e i rom del centro ‘Genti di pace’ e i malati ospiti della casa ‘San Francesco di Assisi’. Non e’ la prima volta che il Papa decide di fare un regalo: a gennaio duemila persone erano state invitate allo spettacolo gratuito offerto dal circo Medrano.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»