Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, tenta di scalare la fontana di Trevi: 500 euro di multa

Condotto presso gli uffici del Comando di zona, l’uomo, un cittadino polacco di 44 anni, è stato denunciato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Voleva evidentemente dare spettacolo ai turisti presenti e ha iniziato a scalare il monumento a ridosso della fontana di Trevi: il fatto è  accaduto ieri sera a Roma, alle ore 19 circa, in piazza Trevi, quando una pattuglia del I Gruppo Centro (ex Trevi) della Polizia locale, durante il quotidiano servizio di controllo del territorio, ha bloccato l’improvvisato arrampicatore. Nonostante gli fosse stato intimato di scendere, l’uomo ha proseguito nel suo intento con atteggiamento provocatorio.

Una volta giù dal monumento, l’uomo è stato trovato privo di documenti e nonostante fosse stato invitato più volte a fornire le proprie generalità, non ha ottemperato agli ordini, continuando ad avere un comportamento particolarmente irruente. Condotto presso gli uffici del Comando di zona, l’uomo, un cittadino polacco di 44 anni, è stato denunciato.

La scalata è costata al turista è costata 500 euro di sanzione

La scalata è costata al turista è costata 500 euro di sanzione, come previsto dall’articolo 19 del Regolamento di Polizia Urbana, oltre che la denuncia per rifiuto di fornire le proprie generalità.

La Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali è stata avvisata per effettuare i controlli per rilevare eventuali danni al monumento.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»