Def. C’è l’intesa tra sindaci per ripartire i tagli alle Città metropolitane

[caption id="attachment_7036" align="alignleft" width="300"] P. Fassino[/caption] ROMA - Tutti i
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
P. Fassino
P. Fassino

ROMA – Tutti i sindaci delle città metropolitane hanno trovato un accordo per ripartire diversamente tra loro il taglio previsto dalla legge di stabilità dello scorso anno. Lo riferisce il presidente dell’Anci, Piero Fassino, al termine di una riunione nella sede dell’associazione dei comuni.

La diversa ripartizione del taglio tra tutte le città prevede di ridurre complessivamente di 27 milioni di euro l’impatto dei risparmi chiesti a Roma, Firenze e Napoli.

Questo comporterà che per alcune città metropolitane il taglio sarà incrementato: “I sindaci stanno dando una grande prova di solidarietà, ci aspettiamo un comportamento analogo da parte del governo”, spiega Fassino.

La scorsa settimana l’esecutivo aveva respinto le proposte dell’Anci sulle città metropolitane perchè non erano state condivise da tutti i sindaci. “Le riserve di alcune amministrazioni sono state superate”, sottolinea il presidente Fassino.[…]

(Prosegue nel notiziario DIRE in abbonamento)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»