Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La morte del docente di Vergato non è stata causata dal vaccino

vaccino AstraZeneca
La Procura ha stabilito che non sussiste alcuna correlazione tra il decesso dell'uomo di 61 anni e la somministrazione del farmaco di AstraZeneca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Anche se “gli esami vanno ulteriormente suffragati”, per ora “non sono emersi legami” tra la morte di Giuseppe Morabito, il docente 61enne deceduto 10 giorni fa a Vergato, nell’Appennino bolognese, e la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Lo fa sapere la Procura di Bologna, che dopo la morte dell’uomo aveva aperto un fascicolo senza indagati.

In una nota, da via Garibaldi spiegano che “i consulenti tecnici, all’esito dell’autopsia, hanno comunicato l’insussistenza di evidenze di una correlazione fisiopatologica causale tra il decesso e la somministrazione del vaccino”, aggiungendo che la stessa autopsia “ha peraltro fatto rilevare che il deceduto era portatore di infezione” da Covid.

LEGGI ANCHE: Bologna, operai trovano un teschio umano in un canale al Parco Nord

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»