Pd, gruppo alla Camera dice sì a Letta: presidente sarà una donna

"Se condividiamo l'ambizione di giocare una simile partita in Europa non possiamo accettare di avere tutti uomini ai nostri vertici", dice Letta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sì a una donna a capo del gruppo parlamentare del Pd alla Camera. Graziano Delrio conferma la massima disponibilità alla richiesta del segretario Enrico Letta nel corso dell’assemblea in corso a Montecitorio.

Delrio condivide la sostanza politica della scelta del segretario. La rappresentanza di genere, il ruolo delle donne sta diventando il cuore del nuovo Pd”, commenta tra le altre Enza Bruno Bossio. La votazione non avverrà oggi, ma nei prossimi giorni. In ogni caso sarà scelta una donna. Letta ha premesso di rispettare l’autonomia del gruppo. Il segretario ha invitato a una consultazione interna per scegliere alcuni profili su cui poi eventualmente votare. “La divisione non è un pericolo. Le votazioni possono essere una ricchezza”, è stato il ragionamento dell’ex premier che ha ringraziato “Graziano per come sta gestendo questo passaggio. Dimostra che siamo un grande partito”.

“Fare del Pd il partito guida di una nuova idea di progresso in Europa. Se condividiamo l’ambizione di giocare una simile partita in Europa non possiamo accettare di avere tutti uomini ai nostri vertici“, dice il segretario democratico. “In Europa – ricorda – la questione di genere è cruciale. La diversità rende più credibili, moderne, innovative le classi dirigenti”.

LETTA RINGRAZIA DELRIO: ESEMPLARE, UN DIRIGENTE POLITICO FA COSI’

Per una volta il Pd non litiga. Anzi, il passaggio di consegne tra il presidente di gruppo uscente alla Camera Graziano Delrio e la futura nuova capogruppo, da scegliere al termine di una consultazione interna, avviene con la “massima disponibilità” dello stesso Delrio. Un passaggio che Letta, parlando ai deputati, sottolinea: “Il mio ringraziamento a Graziano non è formale, ma sostanziale. Un dirigente politico si comporta così nel bene della comunità. Siamo qui – ricorda il segretario – perché abbiamo una responsabilita, verso il partito e il paese. Da Graziano viene un esempio di dignità e di attaccamento alla nostra comunità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»