Londra, le vittime sono 4 e i feriti 40. May: “Il male non ci sconfiggerà”

ROMA - L'attentatore di ieri ha "ucciso 3 persone e ne ha ferite quasi 40", tra questi uno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’attentatore di ieri ha “ucciso 3 persone e ne ha ferite quasi 40”, tra questi uno è “italiano”. Lo dice la premier inglese Theresa May, parlando alla Camera dei comuni, dove assicura: “Siamo in stretto contatto con i governi dei Paesi di coloro che sono rimasti vittime”. Le vittime totali sono dunque 4, considerando che anche l’attentatore è rimasto ucciso.

“Il livello di allerta resta alto, vuol dire che sono possibili altri attentati, i nostri servizi di intelligence ci dicono che è probabile ci siano altri attacchi imminenti”.

‘attentatore di ieri a Londra ha “operato da solo”, è “già conosciuto” dalla polizia, considerato un individuo periferico”, ma “le indagini sono ancora in corso e non posso dire di più”, prosegue Theresa May. E’ stato un attacco ispirato da ideologia islamica“, aggiunge.

“Il male non ci sconfiggera’. I nostri valori sono più forti e vinceranno“, conclude il Primo ministro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»