Renzi: “C’è bisogno di scuola. Su questo ci giochiamo il futuro”

Il presidente del Consiglio è intervenuto alla Luiss
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
M. Renzi
M. Renzi

ROMA  – La “realtà educativa universitaria è il luogo in cui l’identità culturale europea ha più spazio”. Così Matteo Renzi parlando alla Luiss. “Questo è il luogo in cui ci giochiamo il futuro. Oggi abbiamo bisogno di fare una scommessa in questo settore: c’è bisogno di scuola”, aggiunge Renzi.

LE RIFORME – “Trovo avvilente che chi parla di ‘dittatura’ non dica che in un sistema democratico chi e’ legittimato a decidere non è un dittatore. Quando c’è uno che decide si chiama democrazia. Chi e’ legittimato a prendere le decisioni se non le prende consegna il paese alla palude. Se non prende decisioni tradisce la democrazia. Tradisce la fiducia chi passa il tempo a vivacchiare e a far scorrere i giorni senza che l’Italia abbia le riforme di cui ha bisogno”.

ITALICUM – “Faccio uno scommessa: se ci rivediamo tra cinque anni la legge elettorale sarà copiata da mezza Europa”, spiega Renzi.

“Il premio di maggioranza consente di superare il maccanismo devastante del potere di veto da parte delle forze politiche minori”, è l’idea del presidente del Consiglio.

 

(Tutti i dettagli dell’intervento di Renzi alla Luiss nel notiziario DIRE in abbonamento)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»