Per 7 imprese su 10 la corruzione nella PA è normale

ROMA - La corruzione nella pubblica amministrazione? E’ “normale”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

corruzioneROMA – La corruzione nella pubblica amministrazione? E’ “normale” per circa 7 imprese su 10 intervistate dalla Cna di Roma, secondo cui questa “normalità” è il risultato di un quadro di norme “poco chiare e molto disordinate” che costituiscono un terreno fertile per la diffusione della corruzione e della collusione. Il 42,7% delle piccole imprese di Roma e del Lazio si dice “totalmente d’accordo” nel considerare normale corruzione e collusione nella pubblica amministrazione. A queste si aggiunge un ulteriore 30,9% che si dichiara “abbastanza d’accordo”.

Il focus sulla corruzione nella pubblica amministrazione è contenuto nell’indagine congiunturale sulle piccole imprese della regione Lazio realizzata dalla Cna di Roma e il Centro Europa ricerche e presentata oggi dal presidente e dal direttore della Cna, Erino Colombi e Lorenzo Tagliavanti, alla presenza dell’assessore alla Legalità di Roma Capitale, Alfonso Sabella.

di Nicoletta Di Placido

(Tutti i dettagli nel notiziario DIRE in abbonamento)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»