Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Coronavirus, Sala: “Scuole chiuse per una settimana a Milano e nella Città metropolitana”

Il sindaco di Milano annuncia la chiusura delle scuole ma rassicura: "Scelta prudenziale, non siamo impreparati"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Scuole chiuse per almeno una settimana a Milano e in Citta’ metropolitana. Lo chiede il sindaco di Milano Giuseppe Sala nel corso di un punto stampa col prefetto.

“A questo punto anche a livello prudenziale penso che le scuola vadano chiuse a Milano. Proporro’ al presidente della Regione di allargare l’intervento a livello di citta’ metropolitana. E’ un intervento prudenziale. Lontano da noi di scatenare alcun tipo di psicosi. Ma visto che alcune scuole nella settimana di Carnevale era gia’ previsto che chiudessero, penso che si possano chiudere per una settimana”, dice il primo cittadino.

Sala spiega, a proposito del provvedimento per Milano e per l’estensione alla Citta’ metropolitana, di aver “gia’ avvertito la Regione. Potrei farlo io, ma sono confidente che lo fara’ la Regione perche’ ne ho gia’ parlato. Vorrei essere attore di una proposta che ha un senso piu’ compiuto. Ho parlato con l’assessore Gallera non reputo ci sia nessun tipo di problema. Ad oggi per una settimana, spero che sia sufficiente”.

Non siamo impreparati– continua Sala- ma nessuno di noi sa quale sara’ l’evoluzione. Non abbiamo contezza di uno scenario stabile. Chiudere o meno le scuole, ad esempio, diventa una questione di sensibilita’”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»