Sconfigge la leucemia ma non può tornare a scuola per i compagni non vaccinati, Burioni: “Cavernicoli”

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print ROMA - "L’ignoranza e l’egoismo dei solito non solo impedisce
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’ignoranza e l’egoismo dei solito non solo impedisce a un bambino che ha combattuto e vinto la leucemia di riprendere la propria vita, ma ci fa anche fare figuracce inimmaginabili di fronte al mondo. Non dobbiamo consentire a questi cavernicoli di farci del male”. Lo scrive su facebook il medico Roberto Burioni, sul caso del bambino di 8 anni che non puo’ tornare a scuola perche’ nella sua classe sono presenti cinque bambini che non sono stati vaccinati.

Burioni riprende anche un suo vecchio tweet in cui dice: “Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana. Ma sull’universo non sono sicuro”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»