Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Scritte contro Guido Rossa, prefetto Genova: “Terrorismo non ancora archiviato”

GENOVA - “Le scritte rinvenute questa mattina in centro storico fanno pensare che non abbiamo archiviato la stagione del terrorismo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “Le scritte rinvenute questa mattina in centro storico fanno pensare che non abbiamo archiviato la stagione del terrorismo. Queste manifestazioni di odio vanno condannate fermamente mentre va ricordata la commemorazione di questa mattina in cui il presidente della Repubblica, che ha dimostrato particolare attenzione per la città attraverso la sua presenza, ci ha ricordato il valore della democrazia e l’importanza che ognuno di noi ne difenda responsabilmente i suoi principi”. Così il prefetto di Genova, Fiamma Spena, commenta il rinvenimento di alcune scritte sui muri del centro storico, che inneggiavano alle Brigate rosse e insultavano Guido Rossa, nel giorno della commemorazione del 40esimo anniversario dell’uccisione dell’operaio e sindacalista genovese, alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella.

L’attenzione da parte delle forze di polizia su queste espressioni intollerabili è già alta– prosegue Spena- tant’è che la Digos è intervenuta immediatamente e l’autorità giudiziaria, insieme alle forze di polizia, proseguirà le indagini per individuare i responsabili. Sono fenomeni assolutamente da condannare, messi in atto da una parte di cittadini che ritengo assolutamente minoritari”.


LEGGI ANCHE: 

A Genova il ricordo di Guido Rossa a 40 ani dall’omicidio. E spunta scritta: “Infame”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»