Torna il ‘Sei Nazioni’ di rugby, Roma prepara la festa

ROMA – Doppia sfida britannica per la Nazionale di rugby nelle gare interne, allo stadio Olimpico di Roma, previste dal calendario 2018 del Sei Nazioni di rugby. Giunto alla 19esima edizione, quest’anno il calendario del torneo metterà di fronte l’Italia a Inghilterra e Scozia nelle due partite in casa, rispettivamente domenica 4 febbraio, ore 16, e sabato 17 marzo, ore 13.30.

presentazione_sei_nazioni_coniL’edizione 2018 è stata presentata, al Salone d’onore del Coni, alla presenza della Nazionale di rugby, del presidente federale Alfredo Gavazzi, del massimo dirigente dello sport italiano, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dell’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia. “Ospitare il Sei Nazioni ci ha reso credibili all’estero- ha detto Malagò- in questo stadio alterniamo partite di squadre che si giocano la Champions a quelle del Sei Nazioni. Sfido, nel mondo, a trovare un così alto livello tra stagioni e discipline sportive differenti”.

Mentre il presidente Gavazzi ha sottolineato come il Sei Nazioni sia “fondamentale, anche per Roma, che è una città unica” e ha ricordato che per la partita con l’Inghilterra “lo stadio sarà esaurito”; per Frongia quello tra Roma e il torneo “è un matrimonio perfetto. È un evento con cui il rugby porta ricchezza alla città”. Tra le tante iniziative previste, l’assessore ha ricordato ‘Roma gioca sostenibile’ “per incentivare una mobilità sostenibile per raggiungere lo stadio”.

Come da tradizione, partita esclusa, il clou sarà la festa che coinvolgerà un po’ tutta l’area del Foro Italico. Prima, durante e dopo, infatti, stand, attrazioni per adulti e bambini, musica, campi da rugby realizzati per l’occasione e tanto altro ancora, intratterranno le migliaia di spettatori, italiani e, in questo caso, britannici, che riempiranno l’impianto della Capitale. Compie ormai 10 anni il Terzo Tempo Peroni Village, l’evento che fa da contorno alle sfide dell’Italia.

Premiato nel 2017 nell’ambito della cerimonia del Best Event Awards, il Terzo Tempo Peroni Village sarà anche quest’anno lo spettacolo in cui migliaia di persone, a prescindere dal risultato, si ritroveranno insieme per condividere la stessa passione, commentare la partita, ascoltare della buona musica e bere birra. Ma senza rischi di ordine pubblico.

23 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»