Renzi: “Chiudendo le frontiere si tradisce l’identita’ stessa dell’Europa”

Quando "qualcuno fuori dell'Italia afferma che il problema dell'Europa e'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

matteo_renziQuando “qualcuno fuori dell’Italia afferma che il problema dell’Europa e’ Schengen e che bisogna chiudere le frontiere“, non solo “si fa un passo indietro rispetto alla storia ma si tradisce l’identita’ stessa dell’Europa. Si afferma una vita basata sulla paura e non si rende conto che i principali attentatori del 2015 sono nati e cresciuti in Europa, nelle periferie del nostro scontento”. Lo dice il premier Matteo Renzi a Mantova per la cerimonia di apertura di ‘Mantova capitale italiana della cultura 2016’.

L’antidoto al terrore e’ la cultura“, dice il Premier.

E aggiunge: “Non rinuncero’ a difendere l’interesse nazionale”. Non si puo’ andare in Europa “a dire sempre si’ alle richieste degli altri”. Vogliamo che la difesa dell’interesse nazionale “trovi naturale corrispondenza in un sogno europeo. Nessuno di noi fa le bizze nei tavoli europei- conclude- noi non siamo quelli che discutono per chiedere qualcosa in piu’ in una logica di scambio e rivendicazione sindacale che ‘ la cosa piu’ lontana dall’azione del nostro governo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»