Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’annuncio di Icardi: probabile Piemonte in zona gialla dopo Natale

luigi icardi
L'assessore alla Sanità: "Opportuno aumentare il livello delle misure di contenimento della pandemia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – “Per andare in zona gialla bisogna superare tre parametri: i 50 contagi ogni 100.000 abitanti, già ampiamente superato, il 10% di utilizzo dei posti in terapia intensiva e il 15% dei posti in ricovero ordinario. Siamo più o meno alle soglie di questi limiti, e quindi è probabile che dai prossimi giorni, dopo Natale, si possa passare in zona gialla“. Lo afferma l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte Luigi Icardi poco prima di svolgere la giunta sanitaria della Regione Piemonte, dove sarà visto il report che il governo fornisce ogni mercoledì alla regione. “Significa soltanto mascherine obbligatorie all’aperto e qualche limitazione per alcune tipologie di locali pubblici come i tavoli da quattro nei ristoranti”, ha aggiunto Icardi. “Oggi il virus sta circolando come l’anno scorso, stiamo assistendo a un incremento dei contagi, e credo sia opportuno aumentare il livello delle misure di contenimento della pandemia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»