Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maltempo, autunno con 7 nubifragi al giorno: oggi allerta in 8 regioni

maltempo sicilia-min
Coldiretti: "Aumento del 54% di eventi i estremi rispetto allo scorso anno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Dall’inizio dell’autunno si contano lungo tutta la Penisola 7 nubifragi al giorno tra bombe d’acqua, tempeste di vento e tornado che hanno provocato morti, feriti e danni. È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd) in riferimento alla nuova perturbazione con l’allerta meteo della protezione civile in 8 regioni quali Abruzzo, Campania, Lazio, Liguria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Sono evidenti anche in Italia- sostiene la Coldiretti– gli effetti dei cambiamenti climatici con l’autunno 2021 che fa segnare fino ad ora un aumento del 54% di eventi i estremi rispetto allo scorso anno. Si tratta di un brusco cambiamento dopo una estate generalmente siccitosa che aveva favorito il divampare degli incendi con oltre 170mila ettari di bosco andati a fuoco. A pagare un conto salato in autunno- continua la Coldiretti- è l’agricoltura con la fase conclusiva della vendemmia e la raccolta delle olive mentre nei terreni ci sono gli ortaggi autunnali e bisogna effettuare le tradizionali semine ostacolate dal maltempo. Siamo di fronte- precisa la Coldiretti- alle conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, che compromettono anche le coltivazioni nei campi con danni per oltre 2 miliardi di euro nel 2021, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne. Alla perdita del raccolto stagionale infatti si aggiungono in molti casi danni destinati a durare nel tempo come per le piante da frutto divelte dalla furia delle acque per le quali- conclude la Coldiretti- occorreranno anni prima che possano tornare a produrre.

IN CAMPANIA ALLERTA ‘GIALLA’ PROROGATA FINO ALLA MEZZANOTTE DI DOMANI

L’allerta meteo di colore ‘giallo’, diramata ieri dalla Protezione civile della Regione Campania per precipitazioni sparse, rovesci e temporali, anche intensi, associati a raffiche di vento, e in vigore per la giornata di oggi, ad eccezione dell’Alta Irpinia, del Sannio e del Tanagro, è stata prorogata fino alle 23:59 di domani, martedì 23 novembre. Oltre agli eventi già segnalati sono possibili ruscellamenti superficiali e possibili fenomeni di trasporto di materiale; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc) e possibili cadute massi in più punti del territorio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»