Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Adesso il Generale Pappalardo vuole processare pure Bruno Vespa e Fabio Fazio

Non solo. Vuole vedere in manette anche parlamentari e magistrati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Il Generale Pappalardo è sul piede di guerra. E questa volta se la prende con i giornalisti: “Processeremo Vespa e Fazio perché invitano i fuorilegge nelle loro trasmissioni televisive”, tuona dai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

“ARRESTEREMO I PARLAMENTARI E ANCHE I MAGISTRATI”

Il leader del Movimento Liberazione Italia è sempre più oltranzista. “I parlamentari sono matti. Non sono stati convalidati, qualsiasi cittadino in qualsiasi momento li può arrestare. Noi dal 27 novembre andremo in tutte le Procure della Repubblica e inviteremo le forze dell’ordine ad arrestarli. Se non lo faranno, saremo noi ad arrestare carabinieri, poliziotti e magistrati. La legge è uguale per tutti. I magistrati devono fare il loro dovere. Un ufficiale di polizia se trova Bersani per strada lo deve arrestare. Lo deve arrestare. Fatemi confrontare con queste persone. Nessuno potrà dirmi che affermo il falso. Sono fuorilegge e voi non dite nulla. Qualsiasi cittadino che incontra un parlamentare lo può arrestare”.

Pappalardo si dichiara pronto ad arrestare anche forze dell’ordine e magistrati: “Devono arrestare i parlamentari, è obbligatorio. Arrestare carabinieri e magistrati è molto semplice. Vado lì e gli presento un verbale di arresto perché non procedono. Il cittadino può arrestare chi viene colto in flagranza di reato. Se loro non fanno il loro dovere io mi acchiappo il colonnello e gli dico che è in arresto. I miei colleghi la devono smettere di non far rispettare la legge”.

“A PROCESSO ANCHE VESPA E FAZIO”

Secondo Pappalardo presto anche molti giornalisti verranno processati: “Devono rispondere del reato di favoreggiamento. Noi abbiamo detto a Vespa di non invitare questi parlamentari che sono abusivi e non convalidati. Lui continua ad invitarli, è da arrestare. I giornalisti sono da arrestare. Non possono chiamare i fuorilegge nelle loro trasmissioni televisive. Fazio e Vespa rischiano di essere processati. Appena cambia il regime e il popolo italiano capisce. Entreremo in azione dal 27 novembre al 7 dicembre”.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE L’AUDIO 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»