Pesaro, una panchina che testimonia la lotta a violenza sulle donne

Cristiana Capotondi e Alessandro Averone inaugurano l'arredo realizzato dagli studenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

marche_violenza_donne04

PESARO – Inaugurata a Pesaro la panchina simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Dopo l’anteprima pesarese al Teatro sperimentale della fiction sulla storia di Lucia Annibali ‘Io ci sono’, che andrà in onda questa sera su Raiuno, nella vicina piazza Collenuccio è stata inaugurata la panchina, realizzata dagli studenti del liceo Artistico ‘Mengaroni’ di Pesaro, che testimonia l’impegno della comunità a contrastare la violenza sulle donne.

marche_violenza_donne01

“Rappresenta un uomo seduto che regala un fiore, un gesto di gentilezza, alla donna che sceglierà di sedersi vicino a lui su quella panchina- hanno spiegato Elisa e Francesco, gli studenti autori della decorazione- Un invito a trattare tutte le donne con gentilezza perché non si toccano nemmeno con un fiore”. A scoprire l’arredo urbano i protagonisti della fiction Cristiana Capotondi e Alessandro Averone insieme al sindaco di Pesaro Matteo Ricci e all’assessore alla Crescita e alle Pari opportunità Giuliana Ceccarelli. L’inaugurazione si è svolta a tre giorni dalla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che si celebra il 25 novembre.

di Luca Fabbri, giornalista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»