Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Usa, Trump abbandona l’accordo Tpp

Il Tpp, già siglato da 12 stati del Pacifico, avrebbe creato una zona di libero scambio tra membri che, insieme, comprendono il 40% dell'economia mondiale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

donald_trump___ROMA  – Il Presidente statunitense eletto Donald Trump ha annunciato l’abbandono dell’ambizioso trattato di libero scambio internazionale Trans-Pacific Partnership (Tpp), misura che sarà applicata “dal primo giorno di mandato”.

Il Tpp, già siglato da 12 stati del Pacifico, avrebbe creato una zona di libero scambio tra membri che, insieme, comprendono il 40 per cento dell’economia mondiale. L’annuncio ha avuto ripercussioni nelle cancellerie di diversi stati asiatici firmatari, in particolare Giappone, Vietnam e Malaysia, che dal trattato avrebbero tratto grandi vantaggi economici. E ora la Cina, che osteggiava il progetto statunitense interpretandolo come ingerenza nella propria area d’influenza, ha l’occasione di subentrare agli Stati Uniti spingendo il proprio trattato di libero scambio Regional Comprehensive Economic Partnership (Rcep), concentrato nella medesima area. (www.china-files.com)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»