Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Scuola, edizione del 22 ottobre 2021

tg scuola
In questa edizione si parla di: Sileri: “Introdurre l’educazione sanitaria nelle scuole”; Bianchi incontra il Forum Studenti: “Lavoriamo insieme per una scuola nuova”; All’istituto Ruiz di Augusta un progetto Erasmus su robotica e intelligenza artificiale; Roma, per gli studenti del liceo Manara assemblea a Villa Pamphili
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SILERI: “INTRODURRE L’EDUCAZIONE SANITARIA NELLE SCUOLE”

“La sanità dovrebbe essere insegnata tra i banchi di scuola in modo che i giovani sviluppino una consapevolezza maggiore nella conoscenza del proprio corpo e di eventuali problemi, come ad esempio il melanoma“. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nel suo intervento alla cerimonia di premiazione ‘Il Sole per amico’, organizzata dall’Intergruppo Melanoma Italiano in collaborazione con il ministero dell’Istruzione con il patrocinio del ministero della Salute e dell’Associazione italiana di oncologia medica. Secondo Sileri, “avvicinare la sanità ai soggetti più giovani fa avvicinare anche il  servizio sanitario nazionale a loro. È bene che i giovani- ha detto il sottosegretario- considerino la sanità come casa, sempre pronta ad accogliere e prestare le giuste cure a chiunque”.  

BIANCHI INCONTRA IL FORUM STUDENTI: “LAVORIAMO INSIEME PER UNA SCUOLA NUOVA”

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha incontrato il Forum degli Studenti per parlare dei Piano nazionale di ripresa e resilienza per l’Istruzione. Il ministro ha illustrato le riforme e gli investimenti che riguarderanno la scuola, a partire dai bandi per 5 miliardi che saranno avviati entro novembre per asili e scuole dell’Infanzia, mense, palestre, ristrutturazione e costruzione di nuovi edifici. Durante il confronto, i rappresentanti del Forum hanno presentato al ministro le priorità delle studentesse e degli studenti, dall’attenzione al benessere psicologico dei ragazzi a una riflessione sull’autonomia scolastica e l’innovazione della didattica, da cui nasceranno tavoli di lavoro. 

ALL’ISTITUTO RUIZ DI AUGUSTA UN PROGETTO ERASMUS SU ROBOTICA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Si chiama ‘Developing an artificial intelligence’ ed è il progetto Erasmus+ che coinvolge gli studenti dell’istituto superiore ‘Ruiz’ di Augusta. Un percorso ambizioso coordinato dall’Università della Coruña in Spagna, insieme alla scuola siciliana e ad altre scuole di Finlandia, Slovenia, Lituania e Spagna finalizzato alla creazione di un libro sull’intelligenza artificiale adatto a tutti gli studenti europei partecipanti. Gli studenti si sono cimentati nella creazione di app intelligenti, studiando gli algoritmi di calcolo e i modelli di rappresentazione e apprendimento, non tralasciando aspetti legati alla sostenibilità e all’etica nell’uso dell’intelligenza artificiale. 

ROMA, PER GLI STUDENTI DEL LICEO MANARA ASSEMBLEA A VILLA PAMPHILI

Se l’assemblea di istituto non si può fare in presenza, gli studenti si organizzano per svolgere comunque il dibattito all’aperto. È l’idea dei ragazzi e delle ragazze del liceo classico ‘Luciano Manara’ di Roma, che si sono incontrati a Villa Pamphili, poco distante dalla scuola, per presentare i candidati al Consiglio d’Istituto e alla Consulta Provinciale. L’istituto, che conta circa 820 studenti, non avrebbe potuto ospitare tutti gli alunni per l’assemblea in presenza, “ma in queste occasioni si presentano di solito non più di 200 persone– commenta Gabriele, rappresentante di istituto, quindi potevamo farla benissimo in cortile.  Ovunque si fanno manifestazioni ed eventi al 100% della capienza, non capisco perché per la scuola dovrebbe essere diverso” commenta il ragazzo. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»