Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Attacco hacker alla Siae, rubati dati anagrafici e bancari

hacker computer
Tra i 28mila file trafugati ci sono dati anagrafici, indirizzi e-mail, numeri telefonici ed estremi bancari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo l’attacco hacker subito, la Siae ha fatto il punto sulla situazione e informato sui dati – circa 28mila file – che sono stati trafugati. “Sulla base delle evidenze raccolte, Siae informa i propri associati, mandanti, dipendenti, utilizzatori del repertorio che un gruppo criminale ha effettuato la copia di taluni file presenti nel sistema documentale della Società, prevalentemente file pdf. Non appena avuta notizia dell’accesso fraudolento al proprio sistema documentale, Siae è intervenuta bloccando l’utenza che operava a danno della Società e dei soggetti interessati dalla violazione. Inoltre, sono state messe in atto altre misure rafforzative di sicurezza con il coinvolgimento di primarie società di Cyber Security come Feedback e da domani anche Leonardo, azienda di assoluto livello e di indiscussa capacità nella gestione degli incidenti di sicurezza, delle attività di recovery e protezione, in grado di affiancare Siaenel fronteggiare la particolare capacità criminale degli aggressori, già noti alle forze dell’ordine”, spiega la Società italiana degli autori ed editori in una nota.

I DATI SENSIBILI ‘PIRATATI’

La nota continua: “Siae ha altresì depositato denuncia presso la Polizia Postale e reso notifica di violazione al Garante per la protezione dei dati personali. La Società sottolinea con fermezza che produrrà ogni sforzo per perseguire i responsabili. Siae sta infine proseguendo nella valutazione degli effetti dell’accesso subìto. Si deve peraltro segnalare che purtroppo l’aggressione ha interessato file relativi a tipologie diverse: dati anagrafici; dati di contatto (mail, numeri telefonici); dati bancari (IBAN); dati riportati su documenti di identità; dati riportati sui moduli di adesione a Siae relativi prevalentemente agli anni 2019 e 2020. Tutti gli interessati – conclude la nota – riceveranno puntuale informazione sugli specifici dati che li riguardano non appena Siae avrà terminato l’analisi del contenuto di tutti i singoli file, fornendo puntuale indicazione dei dati illecitamente carpiti che li riguardino”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»