Sabbadini al Women20: “Per l’eguaglianza di genere serve azione permanente”

La direttrice centrale dell'Istat sarà Chair del Women2021, a guida italiana
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “La strada è ancora lunga e i risultati non saranno immediati. Bisogna agire in fretta. Il mondo è troppo indietro e ha bisogno della guida delle donne. L’uguaglianza di genere è l’obiettivo chiave: migliora la condizione delle donne, riduce la povertà, e le altre disuguaglianze”. Sono le parole cruciali che Linda Laura Sabbadini, direttrice centrale dell’Istat, in qualità di Chair del Women2021 che sara’ a guida italiana, ha stigmatizzato nel suo intervento di oggi pomeriggio al Women20 in corso in Arabia Saudita, rinnovando la necessita’ di “azioni concrete e efficaci”.

“Serve un’azione permanente– ha ribadito- affinché ci siano effetti sul breve, medio e lungo periodo, per la libertà femminile di bambine, giovani, donne, in una società basata sul rispetto delle identita’ di tutti e la solidarietà”.

“Le barriere devono essere rimosse” secondo Sabbadini: “Il sovraccarico del lavoro di cura sulle spalle delle donne, le disuguaglianze di genere nel digitale, nell’economia e finanza, gli stereotipi di genere”. E poi c’è la questione del potere. “Gli uomini non vogliono le donne al potere- ha dichiarato la Chair Sabbadini- va rotta la resistenza anche con norme”.

Quanto all’agenda del Women 2021: “Diritti e dignità delle donne, autodeterminazione- ha concluso Sabbadini- saremo determinate“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

22 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»