Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

5G, nel bolognese Isabella Conti firma lo stop: San Lazzaro dice ‘no’ alle antenne

Il Comune di San Lazzaro, alle porte di Bologna, ha rifiutato la richiesta di installazione di antenne 5G. "Mancano gli studi sugli effetti", dice il sindaco Conti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Isabella Conti blocca il 5G a San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna. Ieri mattina, annuncia il sindaco sulla sua pagina Facebook, “ho firmato un’ordinanza che blocca la collocazione di antenne per il 5G”. Appena rientrata dalla Leopolda dove è stata protagonista, dunque, la prima cittadina del bolognese ha compiuto quello che può essere considerato il suo primo atto forte da amministratrice di Italia viva: no alle richieste di installazione di antenne 5G.

“A San Lazzaro non abbiamo ancora antenne per il 5G ma è arrivata la prima richiesta e dunque era necessario prendere provvedimenti, in ossequio all’articolo 32 della Costituzione, essendo il sindaco la massima autorità sanitaria locale, ed in ossequio al principio di precauzione sancito dal diritto comunitario e dall’articolo 3-ter del decreto legislativo 152/2006, al fine di fronteggiare la possibile minaccia di danni gravi ed irreversibili per i cittadini“.

Senza garanzie sugli effetti sulla salute, dunque, a San Lazzaro niente antenne di nuova generazione. Le radiofrequenze 5G, sottolinea Conti, “sono del tutto inesplorate: come amministratori non possiamo chiudere gli occhi davanti all’assenza di studi scientifici sui possibili effetti per la salute”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»